Guida Turistica, Guida Ambientale, Accompagnatore in Emilia Romagna

Bologna - Ferrara - Modena - Forlì Cesena - Ravenna - Rimini - Reggio Emilia - Parma -Piacenza  

ANNA BRINI

Bologna città

BOLOGNA CLASSICA

Bologna è il capoluogo di una ricca regione italiana, l'Emilia Romagna. Non ancora contaminata dal turismo di massa, Bologna rappresenta un meta ideale sia per un intermezzo culturale sia per un momento di svago e relax...

Mezza giornata 2,30 ore
       Giornata intera 2,30 + 2,30 ore

GLI ORATORI SEGRETI

La maggior parte di queste "bomboniere" artistiche è fuori dai normali itinerari turistici ma accedere alla scoperta dei loro tesori ne vale sicuramente la pena per le incredibili sorprese che questi oratori serbano.

Oratorio della Vita (a pagamento), Oratorio di Santa Cecilia (gratuito), Oratorio di San Colombano (a pagamento).

PALAZZI SENATORI: LUSSO E GOSSIP DI CORTE

Bologna è ricca di palazzi lussuosi dove ancora si respira l'aria nobile ed aristocratica del tempo che fu. E' possibile concentrarsi su uno o più palazzi del centro storico per scoprire i segreti delle famiglie che per secoli li hanno abitati nonché i fatti e "fattacci" che hanno reso famose queste casate: delitti passionali, furti clamorosi, intrecci politici e miracoli. Quasi tutti i palazzi senatori cittadini sono fuori dai normali itinerari turistici ed alcuni sono sedi di splendidi musei poco noti.

Palazzo Poggi (ingresso a pagamento), Palazzo Fava (ingresso a pagamento), Palazzo Pepoli Campogrande (gratuito), Palazzo Pepoli Vecchio (ingresso a pagamento), Palazzo Sanguinetti (ingresso a pagamento), Palazzo Accursio (ingresso a pagamento)

BOLOGNA NERA

Le intricate vicende di sanguinari omicidi e di introvabili assassini, narrazioni di furti passati alla storia per destrezza e bottino, casi di esecuzioni sommarie per crimini di stregoneria e magia.

ANTICHE BOTTEGHE BOLOGNESI

Le antiche botteghe bolognesi sono cariche di storia, aneddoti, leggende e conservano arredi con decori affascinanti che ci riportano indietro nel tempo. Ad ogni ingresso si entra in un mondo passato che ancora oggi riesce, con rinnovato vigore, a proporre qualità e innovazione in linea con una tradizione secolare. Si può decidere di visitare un solo genere di botteghe, come ad esempio "Le Antiche Farmacie", "Le Antiche Botteghe Orafe", "Le Antiche Liuterie" oppure scegliere la più rappresentativa di ogni genere e riunire "i must" in un unico tour. NO DOMENICA.

IN CITTA' SULLA BICICLETTA

Per i più sportivi propongo una serie di percorsi su due ruote alla scoperta di angoli segreti e suggestivi. Si può pedalare lungo il percorso degli antichi canali e con sorpresa accorgersi che "l'acqua è ancora a Bologna!!", oppure andare per chiese o palazzi, oppure per osterie e botteghe.

Gli itinerari in bicicletta prevedono SEMPRE il noleggio degli auricolari che sono obbligatori anche per individuali.

Bologna in bicicletta è realizzata in collaborazione con BikeinBO

BOLOGNA INNAMORATA

Le coinvolgenti vicende amorose del Medioevo, giovani pulzelle e giovani messeri divisi da famiglie battagliere, letterati famosi come il Foscolo o il Leopardi, Shelley o Goethe che a Bologna hanno scoperto l'amore più passionale.

I PORTICI

Dal 1200 al 1900, tutti gli stili, tutti i decori, dal romanico al Liberty. Una soluzione prima ed unica al mondo, 40 km. di percorsi protetti tutti da scoprire e godere.

TORRI, CASE-TORRI, TORRESOTTI

2, 100, 200 torri. Bologna era la "foresta di pietra", una suggestiva città piena di grattacieli medievali che la proteggevano e le offrivano una visuale agevolata sulle colline e sulla grande pianura. Per i più ardimentosi è possibile la scalata (a pagamento) ad alcune delle torri più significative per studiarne l'interno e per analizzare la struttura urbana da un punto di assoluto privilegio. Nessuna torre bolognese è dotata di ascensore.

BOLOGNA TRA '800 E '900

La città Liberty in un'apoteosi di ghirlande di fiori e di grottesche fantastiche, piena di ferro e ghisa, non inferiore alle grandi sedi delle Esposizioni Universali di inizio Novecento.

EBREI ED EBRAISMO A BOLOGNA

Il rapporto bolognesi/ebrei è sempre stato di reciproca stima e difesa. La città offre un itinerario di grande interesse religioso e storico comprendente la visita al Museo Ebraico e al Ghetto.

PRESEPI BOLOGNESI

Di cera, di legno, di terracotta, dipinti, antichi e moderni, nobili e popolari. Un interessante escursus su questa tradizione millenaria e le sue espressioni artistiche più belle.

CERTOSA E CERTOSINO

Il Monastero Certosino di Bologna fu costruito nel XIV secolo e divenne uno dei più importanti d'Europa. Nel 1801 il Monastero fu trasformato nel primo cimitero pubblico del Mondo. Oggi è uno dei luoghi più suggestivi di Bologna ed uno dei cimiteri monumentali più belli d'Europa. Straordinarie opere d'arte dal 1300 alla Seconda Guerra Mondiale. I Monaci Bolognesi nel 1530 inventarono un dolce, il Certosino, che ancora oggi è il tipico dolce natalizio...durante il tour è possibile assaggiarlo.

MUSEI... NON TROPPO TRADIZIONALI

Bologna è sede della più antica Università occidentale e quindi non poteva non essere ricca di Musei e Gallerie a testimonianza della cultura di questa città. Le visite guidate sono strutturate in modo da non essere noiose bensì interattive e coinvolgenti. Sia il visitatore adulto sia la scolaresca rimarranno affascinati dalle esposizioni presentate. E' possibile scegliere uno o più musei. Ecco i principali: Musei Universitari di Palazzo Poggi, Museo Archeologico, Museo Medievale, Museo Internazionale della Musica, Pinacoteca Nazionale, Museo Arte Moderna Bologna – Mambo, Museo d’Arte Industriale Davia Bargellini, Museo Patrimonio Industriale Fornace Galotti, Museo di Casa Carducci.

BOLOGNA MUSICALE

Bologna è oggi Patrimonio dell’Umanità UNESCO per la Musica. La sua tradizione musicale è molto antica e ne ha fatto una delle capitali mondiali di questa arte, dal Rinascimento al Jazz.
Non per niente i più antichi organi del mondo sono proprio in questa città. Il Teatro Comunale (ingresso a pagamento e soggetto ad autorizzazione), l'unico teatro operistico originale settecentesco in Italia, il piccolo teatro nobile di Villa Mazzacorati (ingresso a pagamento e soggetto ad autorizzazione), la Cappella Musicale di Santa Maria dei Servi, l'Accademia Filarmonica (ingresso a pagamento e soggetto ad autorizzazione), il Conservatorio (ingresso a pagamento e soggetto ad autorizzazione), il favoloso Museo Internazionale della Musica (ingresso a pagamento) che custodisce la raccolta di Padre Martini e i manoscritti di Mozart/Rossini/Wagner/Vivaldi/Respighi/etc., gli antichi organi della città, una antica liuteria che produce viole, violini e violoncelli , per citare solo alcuni dei siti visitabili durante il tour.
Rossini visse a Bologna, Respighi vi nacque, Mozart fu membro della sua prestigiosa Accademia, Farinelli vi è sepolto, Padre Martini le ha voluto dedicare tutta la vita, Wagner ne è cittadino e la scelse per la Prima di molte sue opere, per citare solo alcuni dei numerosi artisti che hanno legato il loro nome a questa città. Senza dimenticare Bologna città del Jazz, i suoi club prestigiosi e gli artisti di fama mondiale che qui si sono esibiti. Sperimentate questo indimenticabile viaggio musicale.

SHOPPING TOURS

Partendo da Bologna e girando in Emilia Romagna... E perché non abbinare agli itinerari culturali un momento di relax? Si può approfittare dei negozi cittadini di charme e classe oppure visitare i numerosi spacci aziendali e outlet dell'area.

BOLOGNA SOTTERRANEA

Ebbene sì..a Bologna c'era un importante porto fluviale!! Forse non tutti sanno che vi fu un tempo in cui Bologna non era troppo diversa da Venezia, piena di canali, di imbarcazioni e di marinai d'acqua dolce che affollavano la città...


Leggi di piu...

BOLOGNESI: MARINAI D'ACQUA DOLCE?

Ebbene sì..a Bologna c'era un importante porto fluviale!! Forse non tutti sanno che vi fu un tempo in cui Bologna non era troppo diversa da Venezia, piena di canali, di imbarcazioni e di marinai d'acqua dolce che affollavano la città. Oggi l'acqua non si vede più, ma non è sparita, è solo nascosta sotto terra. Questo itinerario all'aperto ripercorre le antiche vie d'acqua. La Salara (magazzino portuale del sale), il porto, i canali ancora visibili nel centro della città. Una scoperta inaspettata, una novità sorprendente.


Torna su